No all'austerità: non darà lavoro ai giovani! 10 miliardi derivanti da razionalizzazioni per aumenti dei redditi da lavoro dipendente
Gustavo Piga
Economista
Bisogna convertire gli immensi sprechi in risorse per la crescita del Paese
Rosella Castellano
Matematico Finanziario
Siamo una nuova realtà politica. Ascoltiamo i bisogni della gente e gli diamo concretezza
Melania Boni
Matematica
Crediamo in uno stato competente ed equo, crediamo nel Rinascimento italiano ed europeo
Sabrina Cassar
Giuslavorista
SI alla contromanovra dei Viaggiatori: 1000 euro al mese per il servizio civile di 250.000 giovani
Federica Mezzatesta
Studentessa
Più tutele alle PMI: per una sana crescita dal basso! Diamo subito ossigeno a imprese e lavoratori riducendo imposte dirette
David Vicario
Imprenditore

Spalancare

SPALANCARE significa aprire del tutto le porte del Paese, dell’Europa, che rimane lontana, del mondo del Lavoro, inteso come opportunità che spalanca nuovi percorsi di dignità, talento e affermazione e che oggi invece angoscia tanti, soprattutto i più giovani. Ma anche spalanchiamo le porte del mondo alle nostre PMI, che possono affermarsi attraversando i confini. Porte da SPALANCARE:

1. Durante la recessione, creare un servizio civile a 1000 euro al mese per 2 anni non ripetibile per i nostri giovani.

2. Ridurre l’Irap per gli assunti a tempo indeterminato per un periodo di almeno tre anni.

3. Assegnare in esclusiva al Parlamento europeo il potere legislativo.

4. Creare un esecutivo di governo comune europeo, con piena integrazione delle principali funzioni esecutive, incluse quelle di bilancio europeo, sicurezza, difesa e politica estera.

5. Cambiare il mandato della BCE, in analogia a quello della Fed statunitense, ponendo a pari livello la lotta all’inflazione ed alla disoccupazione.

6. Costituire un fondo individuale per i giovani europei, con l'1% del PIL europeo annuo da versare in un conto corrente di 1500 euro l’anno per i primi 14 anni di vita di ogni giovane, con rendimento del 2% reale annuo, da utilizzare alla maggiore età solo per studi o training in un altro paese europeo. La copertura sta nei risparmi che si generano con un unico esercito europeo e con la Tobin tax europea.

7. Fiscal Compact: eliminare la riduzione del rapporto debito su PIL negli anni di recessione e contenerla tanto è maggiore la crescita economica positiva generata. 8. Ridisegnare a favore dell’Italia le rotte commerciali marittime, favorendo la logistica italiana con una piattaforma tecnologica che metta in rete tutti gli attori del settore.

9. Dirottare gli inutili fondi regionali per l'internazionalizzazione ad una struttura nazionale di informazione e consulenza gratuita per le PMI, per progetti che spalanchino le porte dell'economia internazionale.

10. Master Plan della consulenza organizzativa per l’internazionalizzazione, con aiuti riservati alle PMI che già fatturano all’estero. Leggete il documento completo per l'analisi che motiva e approfondisce queste azioni.

LinkToPage: 
#sette_verbi-block-3