No all'austerità: non darà lavoro ai giovani! 10 miliardi derivanti da razionalizzazioni per aumenti dei redditi da lavoro dipendente
Gustavo Piga
Economista
Bisogna convertire gli immensi sprechi in risorse per la crescita del Paese
Rosella Castellano
Matematico Finanziario
Siamo una nuova realtà politica. Ascoltiamo i bisogni della gente e gli diamo concretezza
Melania Boni
Matematica
Crediamo in uno stato competente ed equo, crediamo nel Rinascimento italiano ed europeo
Sabrina Cassar
Giuslavorista
SI alla contromanovra dei Viaggiatori: 1000 euro al mese per il servizio civile di 250.000 giovani
Federica Mezzatesta
Studentessa
Più tutele alle PMI: per una sana crescita dal basso! Diamo subito ossigeno a imprese e lavoratori riducendo imposte dirette
David Vicario
Imprenditore

Proteggere

Mai, come in questo periodo storico, il verbo PROTEGGERE è stato così attuale e moderno tanto da assumere un significato che va aldilà della sua semplice definizione lessicale. L’analisi del suo peso e significato politico ha rappresentato, per i Viaggiatori in Movimento, un momento importante di riflessione guadagnandosi, sul campo, il ruolo di uno dei pilastri su cui elaborare concrete proposte programmatiche. Proteggere non è conservare ma, al contrario, costruire buone infrastrutture sociali, economiche e culturali su cui organizzare il futuro. I giovani non hanno bisogno di protezione per vivere alla giornata ma per formarsi e crescere al meglio e librarsi in volo verso il mondo della ricerca, del lavoro, della cultura, dell’arte e dell’imprenditoria. Le Piccole e Medie Imprese hanno bisogno di protezione affinché una vera concorrenza del mercato offra loro concrete possibilità di crescita; hanno bisogno di una giustizia che garantisca tempi certi di giudizio e di una seria semplificazione della burocrazia e un sistema finanziario che abbia il coraggio di liberarsi dai vecchi pesi ideologici e capisca che investire sulla PMI equivale ad investire nel futuro dell’Italia. I cittadini hanno bisogno di un sistema sanitario che sia veramente plasmato sul diritto alla cura ed alla salute per tutti che sia trasparente sulla spesa e sui dati delle prestazioni ed autonomo dalle oligarchie politiche e dagli interessi di parte, che sia di eccellenza ed animato di competenze e di senso di responsabilità. I cittadini hanno necessità di un sistema pensionistico che accanto alla salvaguardia dei diritti già acquisiti garantisca la giusta acquisizione dei diritti per i cittadini lavoratori del futuro. Una Res publica che protegge i propri territori e le proprie comunità è più forte e più credibile e, soprattutto, ha lo sguardo volto al futuro e non al passato.

LinkToPage: 
#sette_verbi-block-2